Demetallizatrice
Uso della macchina
La demetallizatrice Ŕ un macchina speciale studiata per delaminare un particolare metallo in eccesso sulla pellicola passata, progettata per non graffiare le superfice lavorata ma nello stesso tempo lavare perfettamente la stessa.
Struttura
La macchina si compone come segue: Due robuste spalle in acciaio inox lavorate, delle lamiere da 40/10 sagomate e saldate su di esse, una serie di rulli lisci motorizzati per garantire il percorso corretto del film, una serie di gruppi spazzole motorizzate per la delaminazione del metallo in eccesso, una serie di raschiatori regolabili orizzontalmente e basculanti per la lappatura dello stesso, una catena motorizzata pneumaticamente per il passaggio del film in fase di rottura, una motorizzazione dei rulli mediante due giunti di precisione n░4+4 resistenze da 2000 Wt cadauna poste rispettivamente nella prima e nella seconda vasca per garantire una temperature costante dell'acqua in fase di lavorazione, una serie di ugelli posti rispettivamente su due barre vincolate nella terza vasca per garantire una pulizia finale anteriormente e posteriormente al film in fase di uscita dalla vasca, n░3 coperchi in acciaio inox asportabili posti nella parte superiore delle vasche per evitare la fuoriuscita degli schizzi d'acqua durante la lavorazione, n░2 travi poste longitudinalmente nella parte inferiore per garantire la stabilitÓ e la messa in bolla sia durante l'installazione sia durante la lavorazione.
Caratteristiche e dimensioni
Descrizione U.M. Valori
Potenza installata kw 22
Larghezza max mm 2390
Lunghezza mm 2650 x 2390
Altezza max mm 1700
Perimetro d'appoggio mm 2650
Peso a vuoto Kg 2300

 

Certificazione
La macchina Ŕ accompagnata di autocertificazione, ed Ŕ conforme alla seguenti disposizioni:
  • Direttiva 89/392 CEE, modificata dalle direttive 91/368/CEE, 93/44/CEE e 93/68/CEE
  • Direttiva 89/336 CEE, modificata dalle direttive 92/31/CEE e 93/68/CEE
  • Direttiva 73/23 CEE, modificata dalla direttiva 93/68/CEE
e norme pertinenti:
  • EN 292-1 / EN 292-2 / EN 60204-1